Il premio Natale UCSI

Alla memoria di Giuseppe Faccincani, il “profe” de L’Arena

L’UCSI (Unione Cattolica Stampa Italiana) di Verona promuove da 21 anni il Premio giornalistico nazionale “Natale UCSI” per un giornalismo solidale, istituito alla memoria del compianto collega Giuseppe Faccincani. L’evento è realizzato con il sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni, Banca Popolare di Verona e Società Editrice Athesis e con la collaborazione dell'Ufficio Regionale Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale del Triveneto.

L’edizione 2014 del Premio è l’edizione del Ventennale: un traguardo importante per un Premio giornalistico nato sulle sponde dell’Adige, ma che oggi è entrato a pieno titolo tra i riconoscimenti nazionali che mettono al centro la professione giornalistica e l’attenzione ai valori della dignità umana,  della solidarietà e dell’impegno concreto verso le nuove povertà in questa nostra società globalizzata. I 144 contributi - tra articoli e servizi televisivi giunti dalle testate nazionali e locali di tutta Italia nell’edizione 2013, testimoniano la dimensione nazionale che il Premio Natale Ucsi ha ormai assunto.

«
Nell’anno del ventennale possiamo dire con soddisfazione che il Premio ha raggiunto lo scopo primo delle sue finalità – sottolinea il presidente Ucsi Verona Stefano Filippi -: quello di stimolare i giornalisti a raccontare il bene che viene fatto ma spesso non raccontato. Come giornalisti cattolici, in tempi così complicati e incerti nella politica, nella realtà sociale e anche nella vita della Chiesa siamo chiamati a essere testimoni della verità e voce di speranza nel saper cogliere, in quello che accade, i segni di rinnovamento e di fiducia nel futuro».

Obiettivo del Premio resta quello di segnalare storie positive di solidarietà che possano diventare esempi virtuosi e avere ricadute concrete nell’ambito sociale. Il Premio intende dunque continuare a promuovere questi valori solidali  - di cui l’informazione si sa fare portavoce - ma anche promuovere la città, il territorio e le realtà che sostengono e hanno permesso la nascita e la crescita del Premio. 

I tre Premi – Fondazione Cattolica Assicurazioni alla Stampa, alla Tv e alla Radio sono riservati ai giornalisti e reporter della carta stampata, della televisione e del settore radiofonico che espongano testimonianze, problemi, fatti inerenti ai valori della solidarietà, dell’integrazione sociale, della convivenza civile, della fratellanza, dell’attenzione verso il prossimo e della difesa dei diritti e della dignità umana. 


Tre i premi speciali

  • Targa Athesis” del Gruppo Editoriale “Athesis”, per il miglior servizio sui temi del premio, realizzato da un giovane giornalista o collaboratore con meno di 30 anni. 
  • Il premio “Giornalisti e società: la professione giornalistica al servizio dell’uomo” della Conferenza Episcopale del Triveneto, assegnato a un giornalista direttamente impegnato nel volontariato sociale per il sostegno a situazioni di emarginazione e fragilità sociale (candidatura su segnalazione altrui).
  • Il premio “Il genio della donna”, quest’anno attribuito dalla Banca Popolare di Verona al/alla giornalista autore/autrice del servizio più significativo riferito a una donna quale testimone della cruciale presenza femminile nella difesa dei valori della convivenza civile.


Un momento della premiazione del 2013


Nostro desiderio è che il Premio diventi sempre più occasione per mettere in luce quegli operatori della comunicazione capaci di dare risalto a storie positive, esempi edificanti, narrazioni di «buona società» e di «vita buona». L’iniziativa gode del patrocinio della Conferenza episcopale triveneta, dell’Ordine nazionale dei giornalisti, dell’Ordine dei giornalisti del Veneto e del Comune di Verona, a significare la valenza «laica» e religiosa della stessa. Il Premio infine ha la “pretesa” di individuare i talenti del “mestiere” – soprattutto nei giovani – nel raccontare la solidarietà e la difesa dei diritti e della dignità umana. Il Premio resta dunque documento e testimonianza di civiltà.





Copyright © 2014-2016 UCSI Verona - Tutti i diritti riservati  |  Crediti  |  Condizioni d'uso